Istituto Comprensivo Statale Fabrizio De Andrè

OGGETTO: MISURE ORGANIZZATIVE PER L’APPLICAZIONE DELLE NUOVE DISPOSIZIONI

IN MATERIA DI CERTIFICATI E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (EX LEGGE 12 NOVEMBRE

2011, N. 183 E DIRETTIVA N. 14/2011 DEL MINISTRO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E

DELLA SEMPLIFICAZIONE).

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

– VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 45;

– VISTO il decreto legislativo 07 marzo 2005 n. 82 8Codice dell’amministrazione digitale);

– VISTO l’articolo 15, comma 1, Legge 12 novembre 2011, N. 183;

– VISTO la Direttiva n. 14 del 22 dicembre 2011 del Ministro della Pubblica Amministrazione e della Semplificazione;

ADOTTA

Ai sensi delle lettere a), b), c), d), e) della Direttiva n. 14/2011 citata in premessa le seguenti misure organizzative tese a garantire l’applicazione delle nuove disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive presso l’ I.C.S. “Fabrizio De Andrè” (d’ora innanzi I.C.S.).

1.PREMESSA.

A decorrere dal 01/01/2012, le certificazioni concernenti fatti, stati o qualità personali mantengono la loro validità esclusivamente nei rapporti tra privati e, pertanto, sui certificati di questo I.C.S. viene adesso riportata la dicitura “il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”. (prestampata o a mezzo timbro).

Ne segue che possono essere richiesti, a questo I.C.S., certificazioni a valere nei soli rapporti tra privati. I certificati con la dicitura di cui sopra saranno rilasciati in bollo €14,62 (art. 4 della tariffa alleg. A al DPR 642/1972). Inoltre i privati , ove occorra, producono a questo I.C.S., dichiarazioni sostitutive o autocertificazioni, le quali saranno oggetto di accertamento e/o controllo ex artt. 43 e 71 DPR 445/2000.

Presso questo I.C.S. viene istituito all’uopo l’Ufficio responsabile delle procedure di gestione, trasmissione e verifica dei dati, nonché la predisposizione delle convenzioni di cui all’art. 58 del Codice dell’Amministrazione digitale. (C.A.D.).

L’Ufficio si articola nel modo seguente:

a) settore alunni: gestione, trasmissione e verifica dei dati relativi agli alunni; responsabili a.a. Morico Maria Teresa e a.a. Morreale Gabriella.

b) settore personale: gestione, trasmissione e verifica dei dati relativi al personale; responsabile aa.aa. Rocchina Zaccaglino; Pasini Rossella; Facchini Fabio

c) settore finanziario e patrimoniale: gestione, trasmissione e verifica dei dati relativi a riscossioni e pagamenti; responsabile aa.aa. Facchini Fabio; Rosadi Enzo

d) settore protocollo

Su tutti i settori del suddetto Ufficio svolgerà funzioni di direzione coordinamento e controllo delle attività e procedure il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, Antonina Lettieri. La DSGA presiederà anche alla predisposizione e/o acquisizione di un’apposita modulistica interna (relativa a dichiarazioni sostitutive e autocertificazioni) ad uso dell’utenza dell’Istituto.

Gli accertamenti e/o controlli in assenza delle apposite convenzioni di cui all’ art. 58 del C.A.D. che consentono alle PP. AA. richiedenti di accedere agli archivi informatici delle PP. AA. che detengono i dati da verificare, sono eseguiti conformemente alle disposizioni di cui all’art. 71, comma 2, del D.P.R. 445/2000.

2. CONTROLLI SULLE DICHIARAZIONI PRODOTTE ALL’ISTITUTO.

Si impartiscono comunque le seguenti direttive, utili ad effettuare idonei controlli anche a campione:

 In caso di fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, il responsabile del settore a/o del procedimento attiva obbligatoriamente e senza indugio il controllo sulla loro veridicità;

 In ogni caso, sulla base delle autocertificazioni o delle dichiarazioni sostitutive ricevute, il responsabile del settore e/o procedimento attiva almeno il 10% di controlli a campione, con evidenza a fine di ogni semestre dei controlli effettuati e della modalità utilizzata, da inviare al Dirigente scolastico e al Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi. Sarà cura del responsabile del settore e/o del procedimento evidenziare il totale delle autocertificazioni o dichiarazioni sostitutive ricevute e quelle di cui si è chiesto il controllo nonché l’esito dello stesso.

In materia di autocertificazioni o dichiarazioni sostitutive relative a concorsi o selezioni pubbliche, il controllo sarà tuttavia effettuato nei confronti di tutti i vincitori.

Nel caso in cui, dai controlli, emergano irregolarità, il responsabile del settore e/o del procedimento informa tempestivamente il Dirigente scolastico e il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi al fine dell’inoltro alla Procura della Repubblica delle eventuali false dichiarazioni riscontrate. Al fine di tutelare la riservatezza dei dati personali, alle comunicazioni effettuate nell’ambito della procedura di controllo si applica l’art. 11 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 esclusivamente per informazioni concernenti fatti e qualità personale strettamente connesse con il perseguimento delle finalità per le quali sono state richieste.

3. RICHIESTA DATI AD ALTRE PP. AA. E A GESTORI DI PUBBLICI SERVIZI

L’ I.C.S. utilizza il sistema dell’attestazione di concordanza (o di mancata concordanza) tra quanto dichiarato dagli interessati in riferimento a procedimenti amministrativi di competenza dell’Istituto medesimo e quanto risulta dagli archivi dell’amministrazione pubblica che possiede i dati.

Di norma, il responsabile del settore e/o del procedimento provvede a richiedere i dati o i documenti che occorrono alle Amministrazioni che li detengono.

Nei casi di necessità, il responsabile del settore e/o del procedimento si avvale del supporto del Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi.

4. RICHIESTA DATI DA ALTRE PP. AA E DA GESTORI PUBBLICI SERVIZI

L’ I.C.S. utilizza il sistema dell’attestazione di concordanza (o di mancata concordanza) di quanto dichiarato dagli interessati in riferimento a procedimenti amministrativi o richieste ad altre amministrazioni pubbliche o a gestori di pubblici servizi con quanto risulta dagli archivi dell’Istituto stesso nelle ipotesi in cui possegga i dati pertinenti.

L’amministrazione pubblica (o il gestore di pubblici servizi) che richiede la verifica invierà quindi una nota riportante i dati dichiarati dal cittadino con, in calce, la richiesta di verifica delle dichiarazioni e l’apposito spazio ove apporre la dichiarazione di concordanza (o di non concordanza) di quanto dichiarato con i dati contenuti nei registri e/o negli archivi e/o nelle banche dati.

Le richieste inoltrate dalle altre pubbliche amministrazioni o dai gestori di pubblici servizi a questo Istituto dovranno rispettare alcuni requisiti minimi che di seguito vengono elencati:

 dovranno essere prodotte su carta intestata della P.A. o del gestore del pubblico servizio richiedenti;

 dovranno riportare il cognome, nome, qualifica del richiedente e dovranno essere munite di timbro e firma;

 dovranno necessariamente indicare il numero e data di protocollo;

 dovranno essere inviate preferibilmente a mezzo posta elettronica all’indirizzo:

segreteria@icsdeandre.it ; oppure a mezzo di servizio postale all’indirizzo I.C.S. “Fabrizio De Andrè” via Goldoni, 1 – 20068 Peschiera Borromeo (MI) o, ancora, a mezzo persona abilitata, direttamente all’ufficio protocollo, è ammesso anche l’invio a mezzo fax al n. 0251650184 le comunicazioni a mezzo fax sono valide solamente se il singolo invio consente di individuare con assoluta certezza il mittente e in presenza di segnatura di protocollo).

La risposta dell’Istituto è garantita entro e non oltre 30 giorni ed avviene normalmente con lo stesso canale con cui è stata inoltrata la richiesta.

5. UFFICIO PROTOCOLLO E UFFICIO DEL DSGA

Ferma restando la competenza di ciascun settore dell’Ufficio di cui al precedente paragrafo 1. , per i servizi di propria competenza, sia con riferimento all’acquisizioni presso altre PP. AA. (e alla trasmissione ad altre PP. AA.) di dati e documenti in possesso e da utilizzare nei procedimenti amministrativi sia con riferimento agli accertamenti e ai controlli di cui agli artt. 43 e 71 DPR 445/2000, l’ufficio protocollo, attraverso l’a.a. Ventrella Lucia , viene individuato ai fini di fornire il necessario supporto nella gestione della trasmissione dati e nell’accesso diretto agli stessi.

La DSGA, provvederà, infine, a garantire e verificare la correttezza e tempestività della trasmissione e degli accessi e coordinerà con ogni tempestività, ove occorra sollecitandoli e/o comunque concretizzandoli, tutti gli adempimenti necessari per velocizzare le procedure previste dalla normativa sulla semplificazione della documentazione amministrativa.

Peschiera Borromeo, 13/01/2014

Il Dirigente Scolastico

(Prof.ssa Marina De Marco)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.